LEN STRATEGY Strategie integrate, online e offline
Torna indietro

Facebook apre al targeting avanzato dei post

Scritto da: nella categoria: Facebook, Social media marketing


Facebook ha da poco introdotto una novità che sarà sicuramente accolta con estrema soddisfazione da tutti i marketers e gestori di pagine Facebook. Stiamo parlando dell’opzione di “targeting avanzato” per i post creati sulla timeline delle Fan page di Facebook. Fino ad oggi infatti, inserire un post che aggiornasse i fan su un evento o un nuovo prodotto, significava comunicare il messaggio a tutta la base fan aziendale (in realtà è più corretto dire al 16% della base fan, secondo le statistiche sulla visibilità dei post), correndo il “rischio” di intercettare anche chi di quel particolare evento o di quel particolare prodotto non nutriva il minimo interesse (vuoi per locazione geografica piuttosto che per interessi personali). Oggi, invece, abbiamo la possibilità di “parlare” solo con chi pensiamo possa essere effettivamente interessato.

Vediamo nel dettaglio quali sono le opzioni di targettizzazione messe a disposizione :

  • Sesso;
  • Situazione sentimentale;
  • Istruzione;
  • Orientamento sessuale;
  • Età;
  • Luogo;
  • Lingua.
A chi e dove saranno visibili questi aggiornamenti? La risposta è duplice: all’interno della newsfeed degli utenti che rientrano nel target selezionato, ma sarà accessibile anche per gli altri fan (fuori target) se visiteranno direttamente la Timeline dell’azienda.
La modifica andrà a beneficio proprietari della pagina che vogliono ulteriori controlli ai messaggi su misura per le diverse sottopopolazioni loro pubblico.
I gestori di pagine Facebook, hanno quindi ora a disposizione un nuovo strumento di marketing (su Facebook) che gli permetterà di presentare ai propri fan messaggi sempre pertinenti e a loro utili. Questo genererà gioco forza un numero minore di impression, ma dovrebbe anche comportare un aumento del tasso di interazione tra utenti e pagine.
A Palo Alto, non c’è che dire, stanno sfornando novità settimanali per quanto riguarda le fan page di Facebook (pure troppo a dirci la verità), adesso toccherà ai “marketers” saperle sfruttare per le esigenze dei propri clienti.

Autore:

  • Categorie:

  • Ultimi articoli pubblicati:

  • Ricerca per: